FONDAZIONE DI BELLA > PRINCIPI ATTIVI > Acido tutto(all)trans retinoico > Cambiamenti opposti nella N-acetilglucosamminiltransferasi-V e -III durante il ciclo delle cellule e trattamento con acido all trans retinoico della linea di cellule d’epatocarcinoma.

 
Cambiamenti opposti nella N-acetilglucosamminiltransferasi-V e -III durante il ciclo delle cellule e trattamento con acido all trans retinoico della linea di cellule d’epatocarcinoma. di Guo HB, Jiang AL, Ju TZ, Chen HL.
 
 
Data: 23/05/2003
Tipologia: MDB - Documentazione
Lingua: Inglese
Pubblicazione: Biochim Biophys Acta
Anno: 2000
Fonte: Biochim Biophys Acta 1495(3):297-307.
 
 
Descrizione:

Sono stati studiati i cambiamenti nella N-acetilglucosamminiltransferasi-V e -III (GnT-V, GnT-III) durante il ciclo delle cellule della linea di cellule sincronizzata d’epatocarcinoma umano 7721. Usando un metodo HPLC per analizzare GnT e la citometrica di flusso (FCM) per l’analisi del ciclo delle cellule, è stato scoperto che GnT-V presenta la più alta attività, ma GnT-III raggiunge l'attività più bassa quando le cellule di G(2)/M sono più abbondanti. Al contrario, GnT-V scende al minimo mentre GnT-III si eleva al massimo quando le cellule G(0)/G(1) sono predominanti. I cambiamenti contrari sono più evidenti quando le attività di GnT-V e di GnT-III sono espresse come attività relative (attività di GnT-V o GnT-III/ somma delle attività di GnT-V più GnT-IV più GnT-III). Questi cambiamenti opposti di GnT-V e di GnT-III durante il ciclo delle cellule possono derivare dai diversi meccanismi regolatori dell'espressione di GnT-III e GnT-V nel ciclo delle cellule. Le alterazioni nelle strutture dei N-glicani della superficie delle cellule sono compatibili con i cambiamenti delle attività di GnTs. I risultati dall’immunocitochimica e del Northern blot indicano che i contenuti di mRNA e della proteina di GnT-V non sono cambiati significativamente durante il ciclo delle cellule. L'attività di una chinasi della proteina che regola il ciclo delle cellule, chinasi di p34(cdc2), è legata all'attività di GnT-V. Questi risultati indicano che il cambiamento dell’attività di GnT-V nel ciclo delle cellule non è la conseguenza dell'alterazione della trascrizione del gene o della sintesi della proteina enzimatica, ma potrebbe essere causato dalla regolazione post-translazionale. La diminuzione in GnT-V e il corrispondente aumento delle attività di GnT-III inoltre sono state riscontrate anche dopo il trattamento delle cellule con l’acido all trans retinoico (ATRA) ed il meccanismo di questo potrebbe essere diverso da quello nel ciclo delle cellule.

 
 
 

Sono stati studiati i cambiamenti nella N-acetilglucosamminiltransferasi-V e -III (GnT-V, GnT-III) durante il ciclo delle cellule della linea di cellule sincronizzata d’epatocarcinoma umano 7721. Usando un metodo HPLC per analizzare GnT e la citometrica di flusso (FCM) per l’analisi del ciclo delle cellule, è stato scoperto che GnT-V presenta la più alta attività, ma GnT-III raggiunge l'attività più bassa quando le cellule di G(2)/M sono più abbondanti. Al contrario, GnT-V scende al minimo mentre GnT-III si eleva al massimo quando le cellule G(0)/G(1) sono predominanti. I cambiamenti contrari sono più evidenti quando le attività di GnT-V e di GnT-III sono espresse come attività relative (attività di GnT-V o GnT-III/ somma delle attività di GnT-V più GnT-IV più GnT-III). Questi cambiamenti opposti di GnT-V e di GnT-III durante il ciclo delle cellule possono derivare dai diversi meccanismi regolatori dell'espressione di GnT-III e GnT-V nel ciclo delle cellule. Le alterazioni nelle strutture dei N-glicani della superficie delle cellule sono compatibili con i cambiamenti delle attività di GnTs. I risultati dall’immunocitochimica e del Northern blot indicano che i contenuti di mRNA e della proteina di GnT-V non sono cambiati significativamente durante il ciclo delle cellule. L'attività di una chinasi della proteina che regola il ciclo delle cellule, chinasi di p34(cdc2), è legata all'attività di GnT-V. Questi risultati indicano che il cambiamento dell’attività di GnT-V nel ciclo delle cellule non è la conseguenza dell'alterazione della trascrizione del gene o della sintesi della proteina enzimatica, ma potrebbe essere causato dalla regolazione post-translazionale. La diminuzione in GnT-V e il corrispondente aumento delle attività di GnT-III inoltre sono state riscontrate anche dopo il trattamento delle cellule con l’acido all trans retinoico (ATRA) ed il meccanismo di questo potrebbe essere diverso da quello nel ciclo delle cellule.

 
 
 

 

Stampa